Puccinipedia: tutto su Giacomo Puccini

Online il blog dedicato alla vita e alla musica del Maestro, con uno sguardo particolare al Festival Puccini

 

Perché un blog su Puccini? In fondo di lui già sappiamo tanto. Sono sicuro, ad esempio, che molti di voi, almeno una volta, si saranno trovati davanti una pubblicazione sulla sua vita o sulle sue Opere. Ma raccontare Puccini vuol dire qualcosa di diverso, perché per scoprire davvero il Maestro bisogna conoscere i luoghi in cui ha vissuto, le sue passioni, le persone che ha frequentato e che sono state per lui fonte di ispirazione. L’arte e la magia delle composizioni di Puccini, uniche al mondo per la loro bellezza, sono testimonianza di tutti questi aspetti della vita del Maestro. Aspetti che il blog – che vuole essere una sorta di enciclopedia monografica – ci racconterà, proprio tenendo conto del legame che tra essi esiste.

Sappiamo, ad esempio, che Torre del Lago ha svolto un ruolo davvero significativo. È un luogo che Puccini stesso definiva un “paradiso”, un “eden” con “tramonti lussuriosi e straordinari”, perfetto per la caccia, una delle sue grandi passioni. Un luogo da cui non riusciva a distaccarsi – egli stesso scriveva di essere affetto da “una torrelaghite acuta” – neanche durante i suoi frequenti viaggi a Parigi per comporre Tosca. Ecco quindi che nasce un legame tra vita, luoghi, opere, stati d’animo.

Di questo racconterà il blog, che ovviamente si occuperà anche dell’unico e prestigioso Festival al mondo interamente dedicato al Maestro: il Festival Puccini. Nato nel 1930, nel corso degli anni esso ha saputo richiamare gli appassionati di lirica da tutto il mondo, complici le meravigliose opere del Maestro, gli artisti chiamati ad interpretarle e un luogo unico, con un teatro all’aperto che ha il lago – quel lago tanto amato da Puccini – a fare da scenografia.

Anche in questo caso, l’obiettivo è farvi scoprire qualcosa di più, come aneddoti e curiosità, ma anche raccontarvi le professionalità che lavorano alla realizzazione di questo importante appuntamento, che costituisce una sorta di faro per tanti eventi culturali, legati a Puccini e al territorio.

Da grande appassionato di Puccini, non mi resta che augurarvi buona navigazione.

 

Alberto Veronesi, Presidente della Fondazione Festival Pucciniano