ACCADEMIA DI ALTO PERFEZIONAMENTO PER CANTANTI LIRICI GIACOMO PUCCINI

L’Accademia di alto perfezionamento per cantanti lirici della Fondazione Festival Pucciniano nasce nel 1995 con l’obiettivo di perfezionare giovani cantanti di talento da avviare alla carriera di solista nei palcoscenici dei teatri lirici e si caratterizza quale scuola di perfezionamento del repertorio lirico italiano, con particolare riferimento al repertorio pucciniano. Agli allievi viene offerto un percorso didattico coordinato da docenti di alto profilo artistico e didattico selezionati dalla Fondazione Festival Pucciniano.

La prima significativa iniziativa realizzata nell’ambito dell’attività didattica del Festival attraverso l’istituzione di Concorsi Internazionali e corsi di perfezionamento tenutisi a Torre del Lago nel periodo di settembre – ottobre ha visto la messa in scena di rappresentazioni liriche al teatro Politeama di Viareggio nell’ambito del progetto “Giovani al Festival Puccini” sotto la direzione di Alberto Veronesi.

I corsi hanno visto la partecipazione, in qualità di docenti, di grandi stelle della lirica quali Fiorenza Cossotto, Rolando Panerai, Antonietta Stella, Ruggero Raimondi; il debutto, nelle rappresentazioni, dei giovani cantanti oggi affermati protagonisti della scena lirica internazionale.

Negli anni l’attività di formazione ha assunto sempre più importanza richiamando giovani da ogni parte del mondo sino a diventare una delle attività, insieme al Festival che impegna la Fondazione durante tutto l’anno.

Il successo delle attività di formazione e perfezionamento ha indotto la Fondazione Festival Pucciniano ad istituire una Scuola di Alto perfezionamento per cantanti lirici, pianisti accompagnatori e musicisti specializzati nel repertorio pucciniano e verista, ma la porta di accesso diretto per i giovani artisti ad uno dei più importanti palcoscenici del teatro musicale del mondo.

» 1 Il progetto

come si vedrà più avanti nella trattazione della panoramica condotta analizzando il mercato dell’alta formazione musicale e teatrale nel nostro Paese, il progetto mira ad istituire un ente vocato a soddisfare una domanda sempre crescente, di qualificata alta formazione in ambito musicale e nel canto lirico, oltre che per tutte le professioni del teatro musicale, rivolta alle nostre istituzioni formative da studenti neodiplomati nei conservatori e nelle università dei Paesi del Far East, della Federazione Russa e di molti altri Paesi del vicino oriente e dell’America Latina.

Il progetto parte dalla constatazione di quanto il binomio Italia e Giacomo Puccini possa rappresentare un valore aggiunto, se abbinato ad un’offerta formativa di qualità, coniugata con il territorio e della Toscana, la regione dove agli inizi del ‘600 prese avvio il “recitar cantando”, poi evolutosi nell’opera lirica, e dove la stirpe dei Puccini, compositori e maestri di cappella, ha poi dato vita, è proprio il caso di dirlo, al più grande e ultimo operista italiano: Giacomo Puccini.

L’Accademia, con sede nel Comune di Viareggio, frazione di Torre del Lago Puccini, in Toscana, vuole affermare, anche attraverso la collaborazione con i principali conservatori e accademie italiane, la supremazia della proposta qualitativa legata alla formazione artistica e musicale.

L’Accademia svolge attività di formazione, studio, ricerca e produzione artistica in campo musicale e artistico con particolare riferimento alle attività relative al teatro musicale.

In particolare, date le finalità sopra indicate l’ Accademia organizza:

a) Corsi di educazione e formazione musicale di base in campo vocale e strumentale, articolati in distinti livelli di competenze, propedeutici alla formazione accademica.

b) Corsi di formazione musicale e artistica di livello accademico in conformità agli ordinamenti didattici previsti per le istituzioni statali, finalizzati al rilascio di titoli di studio con valore legale.

c) Corsi di perfezionamento, master e specializzazione, di elevata qualificazione musicale per cantanti e musicisti

d) Corsi di formazione negli ambiti del teatro musicale, finalizzati alla formazione di registi e di operatori artistici, tecnici e manageriali.

e) Attività didattiche di formazione finalizzata, complementare
permanente e ricorrente per chi già opera nei settori di attività dell’Istituto.

f) Costituzione di strutture e di servizi per lo sviluppo e il consolidamento di attività culturali, di studio , ricerca e produzione, di concerti, eventi e spettacoli, correlati agli ambiti di attività dell’Accademia